home
cerca nel sito
Fundraising.it

Idee e strumenti per fare fundraising
 

by Redazione
14.01.2011

Quando utilizzare un livello di donazioni suggerite?

Non so se ti sei mai chiesto se è effettivamente utile inserire sul sito, su materiale promozionale, sui bollettini di conto corrente un livello consigliato di donazioni.  Nel 2009 Google ha svolto una ricerca, che puoi leggere cliccando qui,  proprio per capire se consigliare un livello di donazione possa effettivamente aumentare il numero e il volume delle donazione.

Quello che Google ha scoperto è che non inserire una donazioni minima consigliata permette di ottenere un maggior numero di donazioni con il più alto livello di donazione.

Dunque il consiglio sarebbe di non mettere mai un livello di donazione? No, inserire un livello di donazioni suggerite rimane importante.

E' importante per il semplice fatto che molti donatori si pongono la domanda "Quanto vuoi che io doni?" e se come onp e come fundraiser non si risponde a questa domanda il donatore potrebbe donare al di sotto delle sue possibilità economiche.

Quello che bisogna fare dunque non è solo inserire un livello di donazioni suggerite ma specialmente di giustificare tale livello. Se chiedo € 10 o se chiedo € 40 o € 2.000 dovrò spiegare come utilizzerò quei fondi in modo differente? Certo che si.

Questo esempio non l'ho portato a caso, ma lo si può ben vedere dalle donazioni suggerite e dagli importi differenti richiesti dai siti di due grandi onp Oxfam Italia e Telethon.

Livello donazioni Oxfam Italia

Livello donazioni Telethon

La questione si fa più difficile quando si ha a che fare con appelli legati ad emergenze (vedi Haiti): in questi casi le persone fanno donazioni solitamente di maggior importo oppure, spinte dall'emergenza, a donare velocemente e solitamente tramite mezzi come il cellulare o il telefono importi che vanno dagli € 1 agli €5. Dunque anche qui quanto chiedere? Grandi cifre o piccole cifre? Dipende anche dai mezzi con cui raccolgo (internet, sms, rid, etc.).

Il consiglio perciò è di guardare sempre ai propri dati, al proprio database e capire di volta in volta se un livello minimo di donazioni è stato utile nell'ottenere maggiori donazioni per specifici appelli/programmi, dunque testare, testare, testare e valutare i risultati!!!

Tratto da QueerIdeas




Fundraising news
nome
cognome
e-mail
Ho letto l'informativa su Privacy e Termini di Utilizzo e presto il mio consenso

iscriviti alla nostra newsletter
invia
Categorie news

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK