home
cerca nel sito
Fundraising.it

Idee e strumenti per fare fundraising
 

by Redazione
16.07.2008

Disabilità vs animalisti: che campagna di comunicazione!


Questa storia inizia nel Gennaio 2007: l'organizzazione nonprofit Enable Scotland lancia una campagna di comunicazione in Inghilterra dove critica sostanzialmente il modo di donare di molti inglesi.

Dice il manifesto che leggete qui sopra: "che tu ci creda o no le organizzazioneni nonprofit che hanno a che fare con gli animali ricevono il doppio delle donazioni di quelle che si occupano di disabilità". Mentre la scritta più evidente dice: "Se mangiassi dalla ciotola di un cane ti piacerei di più?"

Un giornalista scozzese a suo tempo ha scritto nel suo blog che il rischio di una campagna come questa è di essere controproduttiva, cioè più una comunicazione anti-onp "animaliste" che una comunicazione a favore delle onp che si occupano di disabilità.

In Italia che effetto avrebbe una campagna simile? (oltre al fatto che non credo si possa dire che in Italia le ong che si occupano di animali raccolgano più fondi di quelle che si occupano di disabilità o no?) E' troppo eccessiva? Riesce a far passare il messaggio? Quale messaggio passa secondo voi?

Che ne pensate di questa modalità di comunicazione?


Fundraising news
nome
cognome
e-mail
Ho letto l'informativa su Privacy e Termini di Utilizzo e presto il mio consenso

iscriviti alla nostra newsletter
invia
Categorie news

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK