home
cerca nel sito
Fundraising.it

Idee e strumenti per fare fundraising
 

by Redazione
04.09.2008

I love Cause Related Marketing

A chi piace il Cause Related Marketing? Chi lo conosce come mezzo per raccogliere fondi?
Inizia oggi la nuova rubrica di Fundraising.it dedicata esclusivamente al CAUSE RELATED MARKETING. Per questo dobbiamo ringraziare Paul Jones, consulente americano in cause related marketing, che ci ha dato il permesso di pubblicare alcune parti del suo blog Cause Related Marketing da cui trarremo nei prossimi mesi alcune interessanti esempi di iniziative di Cause Related Marketing.
La rubrica conterrà esempi esteri ed italiani sul cause related marketing e per quanto possibile vorremmo inserire anche i consigli di chi le ha realizzate, foto, video, costi e ricavi della campagna.
Se dunque sei un fundraiser e vuoi parlarci della tua campagna di CRM scrivimi a francesco@fundraising.it in modo che possiamo raccontare e promuovere la tua esperienza.

Il primo caso che esaminiamo è quello di Unicef USA e Pampers

Se cliccate sull'immagine qui sotto potete vederla anche più grande.

Negli Stati Uniti, dice Paul, le campagne di Cause Related Marketing 1 a 1 (tu compri un prodotto e Unicef in questo caso acquista 1 vaccino) hanno molto successo come questa di Unicef e Pampers. Della campagna è bello l'uso che si fa di internet con sul sito di Unicef USA dove si parla delle somme raccolte, dove sono state raccolte e quali sono gli obiettivi del progetto. Sul sito di Pampers inoltre c'è lo spot promozionale televisivo dell'iniziativa che puoi vedere qui sotto




Accanto ad un caso positivo eccone uno un po' meno positivo.

Henkel per le scuole

Il motivo? Non tanto la causa della raccolta e l'eventuale successo che potrà avere, ma la modalità di promozione di questa iniziativa, il taglio che si è dato alla pubblicità è infatti un po' troppo commerciale . Si tratta di una iniziativa di cause related marketing legato alla scuola (negli USA Paul dice che hanno molto successo) dove però la Henkel inserisce uno scarno annuncio dell'iniziativa all'interno di una più ampia immagine pubblicitaria.

Inoltre il tutto non è fatto per acquistare prodotti Henkel e finanziare contemporaneamente una onp ma per invogliare le persone ad andare su questo sito dove gli studenti possono scrivere cosa farebbero con i $25.000 messi in palio da Henkel per la scuola dei partecipanti all'iniziativa.




Fundraising news
nome
cognome
e-mail
Ho letto l'informativa su Privacy e Termini di Utilizzo e presto il mio consenso

iscriviti alla nostra newsletter
invia
Categorie news

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK