home
cerca nel sito
Fundraising.it

Idee e strumenti per fare fundraising
 

by Redazione
06.05.2006

Il fund raising e la fiducia del donatore

Come conquistare la fiducia del donatore?

Prima di tutto va messo da parte il pensare con la mente da esperti di marketing ed iniziare finalmente a pensare da persone, da uomini e donne che vogliono costruire relazioni attorno a d una buona causa, ad un progetto importante, ad una emergenza a cui non si può non dare risposta.
Ci chiediamo infatti se tutte le campagne di marketing e di comunicazione delle organizzazioni nonprofit siano improntate a costruire relazioni con i donatori oppure semplicemente a suscitare emozioni che invitano a donare. Non basta creare "profili" del donatore a cui inviare un mailing più "personalizzato", non e' sufficiente avere un database sempre aggiornato con il numero di dati necessario a conoscere bene le potenzialità e le abitudini del donatore, ma per costruire una relazione con il donatore e' necessario "parlargli nel momento giusto".
Ad esempio: perchè inviare mailing 4-5 volte ogni anno (ma c'è chi va oltre 10-12 volte) chiedendo sempre una donazione? perchè non chiedersi invece come poter creare una relazione fra l'organizzazione ed il singolo donatore?
Non va valutata la sola donazione come segno di partecipazione, ma anche l'adesione ad appelli, la visita del sito internet e l'iscrizione alla newsletter: questi sono segni di interesse e per questo vanno valutati.
Dall'interesse iniziale ci si può muovere verso orizzonti più sicuri per poter chiedere una prima donazione, per cominciare dunque veramente a costruire la cosidetta lealtà del donatore, l'attaccamento alla causa, alla mission, al progetto della onp.
Il donatore va fatto sentire partecipe della organizzazione non solamente donatore, per questo esistono eventi, occasioni di volontariato, visite presso i centri, i luoghi importanti dove si svolge l'attività della onp e dove si può toccare con mano il lavoro della onp.
Questo vale sia per le grandi onp che per le piccole organizzazioni nonprofit: conoscere i propri volontari, i loro desideri, le loro aspirazioni, al di là della loro disponibilità a coprire un turno piuttosto che un altro, questo può dare l'idea di come si può avanzare verso una relazione vera, profonda e sicura con il donatore.
Ed un donatore fedele potrà piano piano donare sempre un po' di più (non vi scordate mai di rendicontare quello che fate, inviate 1 mailing semplice con quello che avete speso e come, un semplice bilancio allegato non è facile per tutti leggerlo...).


Fundraising news
nome
cognome
e-mail
Ho letto l'informativa su Privacy e Termini di Utilizzo e presto il mio consenso

iscriviti alla nostra newsletter
invia
Categorie news

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK