Tecniche di Fundraising

Abbiamo le storie ma non le sappiamo raccontare

Chi lavora nelle organizzazioni nonprofit, a contatto con i beneficiari degli interventi, raccoglie quotidianamente storie che arricchiscono il vissuto di ogni organizzazione. Sono storie che dobbiamo imparare a raccontare ai donatori. A volte però non le sappiamo raccontare e trasmettere e queste storie vengono svilite.
Ecco 5 consigli per saper raccogliere e raccontare le storie del lavoro quotidiano delle organizzazioni nonprofit.

  1. Trova la tua storia: sei il fundraiser e devi conoscere la storia che stai per raccontare, scrivila su un foglio, al computer come fosse una lettera, fanne differenti versioni, anche una breve. Trova nella lettera quella parte emozionale che potrà collegare il donatore alla storia e all’organizzazione
  2. Collega la storia alla tua organizzazione: come è nata la tua organizzazione? Devi collegare il passato della tua organizzazione alle storie presenti. La domanda da porsi è: come le storie di oggi hanno reso concreto e vero il lavoro di chi ha fondato l’organizzazione?
  3. Costruisci la storia: la storia si fa guardando ed ascoltando, annotando, registrando voci, video, fotografie. Come fundraiser devi diventare un raccoglitore di storie, ma non solo tu anche altri colleghi potranno farlo.
  4. Impara dalle altre organizzazioni nonprofit: guarda come costruiscono le loro storie e come le condividono
  5. Non dimenticarti di chiedere: sono tre le domande da porre – Come sei stato coinvolto? La tua storia qual è? Come l’onp ha fatto la differenza per te? Sono domande che possono essere poste a donatori, volontari, beneficiari, persone dello staff.  E grazie a queste domande potrai sviluppare il tuo storytelling

    Guarda questi due video di due organizzazioni nonprofit straniere

 

Liberamente tratto da Charity Choice

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *