Come Trovare Lavoro Nel Nonprofit Fundraising.it
Professione Fundraiser

Come trovare lavoro nel nonprofit

Trovare lavoro nel nonprofit, come in ogni settore professionale, non è un’attività che si può improvvisare.
Trovare un lavoro è un percorso,
non una cosa a spot quando ne hai bisogno!

“Le parole più crudeli che puoi usare quando cerchi un lavoro sono: e ora faccio il CV!” spiega il prof. Valerio Melandri, direttore del Master in Fundraising di Forlì. “Sì, fare il Curriculum è importante, ma lo è molto di più uscire dalla logica “cerco un lavoro solo quando ne ho bisogno”.

Trovare lavoro è un’attività quindi che richiede una preparazione accurata. Progettazione e pianificazione prima, relazione e gestione dei dettagli dopo. Prima di tutto devi entrare in un network e conoscere persone, poi farti vedere e far conoscere il tuo valore. E solo alla fine chiedere.

In questo articolo Michelangelo Gigli, social media manager di Fundraising.it, ha raccolto da Claudia Branchetti, career coach del Master in Fundriaisng di Forlì, 4 consigli fondamentali da mettere in pratica ogni volta che dovrai trovare lavoro nel nonprofit, nel settore “dei tuoi sogni”.

Scoprirai che il segreto sta tutto qui: relazioni – mostra il tuo valore – chiedi. E il CV sta solo alla fine di questo percorso.

4 consigli per trovare il lavoro che ti realizza

4 consigli per trovare lavoro nel nonprofit

Davvero credi che inviare CV a decine e decine di associazioni, aziende (e altro ancora) ti avrebbe permesso di trovare lavoro più velocemente?

Sbagliato!!

Un lavoro non si trova grazie alla legge dei grandi numeri, o per lo meno, così facendo non riuscirai a trovare il lavoro che davvero desideri.

E come fare per trovare lavoro?
Ecco per te 4 consigli, molto molto pratici, per aiutarti a trovare lavoro nel nonprofit.

Come Trovare Lavoro Nel Nonprofit Consigli
  • Dimostra valore: dedica tempo a fare un bel Curriculum, una bella lettera di presentazione e, soprattutto, a farti conoscere grazie ai social network. Concentrati sul più famoso dei social per la ricerca del lavoro, LinkedIn.

  • Informa e offri valore: mostra a tutti quello che sai fare. Realizza contenuti, scrivi, fai vedere che sei bravo, che vale la pena scegliere proprio te!

  • Cura le relazioni: fatti sentire, entra in contatto e parla con tante persone. Costruire relazioni ti permette di entrare in contatto con gente nuova e, di conseguenza, ti apre la strada a più opportunità.

  • Pianifica le tue azioni: impara a gestire il prima, il durante e il post colloquio. Ti sarà utile in ogni caso, sia che il tuo colloquio sia un successo o che sia un “fallimento”. No, il fallimento non c’è mai per davvero e ti diremo anche il perché.

1 – Dimostra quanto vali

Dimostra Valore Come Trovare Lavoro Nel Nonprofit

Partiamo subito con una domanda: dove posso trovare informazioni su di te, il vero te, e che siano accessibili a tutti?

La risposta è scontata: nei Social Network.

La prima cosa che un selezionatore e/o un datore di lavoro guardano sono i tuoi profili social. Quelli sì che parlano davvero di te. Delle tue idee, del tuo modo di essere, di quello che ti piace e di quello che non ti piace.
Attenzione però! Non stiamo dicendo che non dovrai dedicare meno tempo a fare il curriculum, mi raccomando!

Infatti, ti aiuteremo anche a scrivere un CV bello e interessante. Qualcosa che valga la pena leggere.

Ora, entriamo nel dettaglio e vediamo come fare e curare (bene) tre cose:

  • Social Network
  • Curriculum Vitae
  • Lettera di presentazione (cover letter)

I social Network

I Social Network sono la tua finestra sul mondo. Tutti possono vedere chi sei, quello che fai, conoscere le tue idee, le tue passioni. Un biglietto da visita che, a volte, rischia di rivelarsi un’arma a doppio taglio. Per cui, cura al meglio i social network giusti

🤐 shhh! ⬇️

Questo è meglio non dirlo ad alta voce per cui lo scriviamo in grigio (così non attiriamo l’attenzione): se sui tuoi social c’è qualcosa che ti “espone troppo” il nostro consiglio è quello di…nasconderlo!

Linkedin, tra i social network, è quello sicuramente più adatto per il personal branding e le relazioni professionali. Linkedin ha quattro vantaggi per trovare lavoro:

Linkedin Come Trovare Lavoro Nel Nonprofit

Creare un tuo personal brand

Il tuo profilo LinkedIn deve parlare di te. Consideralo un CV in continuo aggiornamento: una tua landing page!

Cura il tuo profilo, inserisci le parole chiave di riferimento per farti trovare.
Scrivi una biografia che parli di te, del tuo vero te, di quello che ti piace fare e dei tuoi interessi.

Non elencare la solita sfilza di competenze che (scusaci se lo diciamo proprio così!) non ti aiuteranno ad essere scelto.

Essere scoperto da potenziali datori di lavoro

LinkedIn ti permette di entrare in contatto con tanti professionisti che lavorano e che fanno parte del settore che più interessa a te (il nonprofit in questo caso).

Costruendo la tua rete potrai mettere in mostra ciò che hai da offrire a chi è interessato a te.

Rimanere aggiornato

LinkedIn è un posto pieno di professionisti che condividono idee, ricerche ed esperienze professionali. Il luogo perfetto per rimanere sempre aggiornati. Molto più di Google!

Un caro amico per trovare lavoro: il CV

Il Curriculum rimane il nostro biglietto da visita, un pezzo di carta di una pagina (massimo due!!) che parla di te. 

Parla di te:

Quello che possiamo consigliarti è di parlare delle tue esperienze professionali e non.  Anzi, le esperienze non professionali, le passioni e le attività extra-lavorative dicono molto della tua personalità. Insomma, metti subito in chiaro i tuoi punti di forza.

Metti in luce chi sei e cosa ti appassiona

Non fare un elenco delle tue competenze (davvero, non farlo!). Questo lo fanno già tutti, e poi… chi può davvero verificarle da un breve documento?

Scrivi solo le competenze utili (o potenzialmente utili) alla posizione per la quale ti candidi.

Importante: nel mondo nonprofit l’occhio cade, inevitabilmente, nella parte dedicata alle attività di volontariato. Sei stato un volontario? Ti stra-consigliamo di scriverlo e se puoi, di evidenziarlo. Viene sempre apprezzato.

Chiediti se sei la persona giusta per la posizione per cui ti candidi.

Questa è una domanda molto importante che dovresti porti sempre. Sei davvero interessato a quel tipo di impiego? Se sì, allora vai, procedi. Altrimenti pensaci bene. Non buttare via tempo prezioso!

Stampa, leggi e fai leggere!

Okay, hai impostato un bel CV, una bella grafica, dei bei colori. Adesso? Stampalo e rileggilo, su carta fa tutto un altro effetto e ti permette di correggere eventuali errori.

Dopo averlo letto il nostro consiglio è quello di farlo leggere a qualcuno. Che sia un parente, un amico o un conoscente poco importa. Fallo leggere e chiedi un feedback.

 

Mettiamo insieme alcuni utili consigli per un CV che ti farà trovare lavoro nel nonprofit:

Cose Utili E Cose Da Evitare Come Trovare Lavoro Nel Nonprofit

Scrivi una cover letter che parli poco di te

La prima regola per una cover letter vincente?

Non sei tu al centro!

Ricorda che ti sei già presentato con il CV! Perché parlare ancora di te?

Nella lettera di presentazione inserisci solo i tuoi punti di forza e fai sapere COME potresti essere utile all’organizzazione o all’associazione per cui ti candidi.

 

Ricordati di personalizzare la tua cover letter

La cover letter deve essere personalizzata! Non puoi mandare una lettera standard a tante organizzazioni diverse, con mission e vision diverse tra di loro. Devi fermarti, studiare bene l’organizzazione e mostrare il tuo interesse per quella specifica organizzazione.

Scrivi poco ma bene!

Una cover letter deve essere lunga al massimo una pagina. Sii sintetico (al punto giusto), stai attento alla grammatica, all’ortografia e alla sintassi.

Vuoi un consiglio importante? Non essere noioso quando scrivi. Usare un tono formale non significa per forza far sbadigliare chi leggerà quello che hai scritto.

Ti sveliamo la struttura corretta di una buona cover letter

Ecco per te uno schema standard da seguire che ti aiuta durante la stesura della tua lettera di presentazione:

  • Intestazione
  • Punti di forza
  • Organizzazione (personalizza, personalizza!)
  • Conclusione (saluti e richiesta)

 

E ricorda…

Le organizzazioni nonprofit
non cercano solo persone che coprano una posizione,
ma persone APPASSIONATE

PS: una volta che hai finito di scrivere aspetta ad inviarla! Mettila da parte e rileggila dopo qualche giorno. C’è sempre qualcosa da aggiustare, qualche piccolo ritocco per renderla ancora più bella.

2 – Offri il tuo valore per trovare lavoro nel nonprofit

Dopo aver dimostrato il tuo valore grazie al curriculum, alla lettera di presentazione e ai social network è arrivato il momento di “offrirti”.

Non c’è niente di più utile che far vedere agli altri ciò di cui sei capace.

Non puoi sederti davanti al tuo selezionatore e dimostrare tutto il tuo potenziale in un breve colloquio. Devi avere dei contenuti (belli) da mostrare!

Informa E Offi Valore Come Trovare Lavoro Nel Nonprofit

Crea contenuti interessanti

Crea una tua vetrina per dimostrare quello che sai fare.

Dona qualcosa di unico, di introvabile, di tuo.

Crea il tuo blog

Pensi di avere qualcosa di interessante da dire? Prova ad aprire un blog dove scrivere contenuti interessanti per i tuoi lettori. Dai a chi ti legge qualcosa, un valore aggiunto, un qualcosa che solo tuoi dargli.

Bloggare non è poi così difficile!

Ci sono tanti strumenti gratuiti che puoi utilizzare, come WordPress. Trova idee, scrivi un piano dei contenuti e inizia a scrivere.

Forse ora ti starai chiedendo come far vedere a tutti quello che scrivi. Niente di più semplice: sfrutta i tuoi social network, informa i tuoi amici, parenti. Metti il link del tuo blog nel CV.

Scrivi un libro (anche un ebook!)

Prova a scrivere un libro o magari un piccolo e-book. Trova qualcosa che invogli le persone a leggerti e che sia in linea con i tuoi interessi.

Non scartare subito questa idea! Lo sappiamo, un piccolo libro richiede tempo per essere scritto, ma ne vale sicuramente la pena!

Magari hai sudato tanto per scrivere la tua tesi di laurea…
Allora perchè non pubblicarne un estratto?

Pubblica sui social contenuti creati da te

Dedica almeno mezz’ora al giorno per scrivere e pubblicare un post. Una nuova idea, un contenuto che ti ha particolarmente colpito.

Puoi anche ri-condividere materiali di altre persone ma ricorda di scrivere sempre qualcosa di tuo nel post!

 

3 – Cura le relazioni

Non smetteremo mai di ripeterlo:

“Trovare lavoro
non è tanto fare il CV,
ma curare le relazioni “

Curare Le Releazioni Come Trovare Lavoro Nel Nonprofit

Per trovare un lavoro nel nonprofit devi dedicare tanto tempo alle relazioni.

Ricordati di curare i rapporti prima, durante e dopo i colloqui di lavoro.

Il tuo obiettivo deve essere quello di posizionarti bene nella mente dell’altro per non farti dimenticare.

Ringrazia anche quando un colloquio va “male”.
Fallo via e-mail, per telefono o magari dal vivo.  Ma ricordati sempre di personalizzare i tuoi messaggi!

Non ti abbattere (mai!) e continua a coltivare e far crescere i rapporti.

Ricorda, qualcuno che ti ha detto no, un giorno,  potrebbe bussare di nuovo alla tua porta!

4 – Crea il tuo piano per trovare lavoro nel nonprofit

Ti abbiamo mostrato come dimostrare il tuo valore, offrire il tuo valore e come curare le relazioni.

Più che aiutarti nel “cercare” lavoro, ti abbiamo spiegato come “inventare” il tuo lavoro.

Ora che hai “inventato” il tuo lavoro, non ti resta che iniziare a fare sul serio.

Copia questo schema, salvalo, appuntatelo (se sei pigro puoi anche fare uno screenshot, noi non ti vediamo!).

Piano Operativo Come Trovare Lavoro Nel Nonprofit

Ricordati dopo il colloquio di ringraziare. Mantieni un buon rapporto anche se va male.

Se qualcosa è andato come non volevi o speravi che andasse diversamente fermati, respira e rifletti.

Fai autocritica, pensa a cosa hai sbagliato e cosa potresti migliorare per le tue prossime occasioni.

A questo proposito abbiamo qualche consiglio per te:

  • Continua a studiare
  • Non sprecare tempo, continua dritto!
  • Lavora anche dietro a scrivanie allestite alla bell’e meglio
  • Confrontati e condividi sempre. Crea la tua rete!
  • Porta le tue passioni nel tuo lavoro.
  • Interessati alle persone che incontri.

Lavorare nel nonprofit

In questo articolo abbiamo visto come trovare lavoro nel nonprofit. Ma c’è una cosa in più che vogliamo che tu sappia! 👇

Alcune posizioni nel mondo nonprofit sono più o meno ricercate di altre ma DI SICURO la più richiesta (sempre più richiesta!) è:

IL FUNDRAISER!

Il fundraiser è quella figura professionale che si occupa della raccolta fondi all’interno delle organizzazioni nonprofit (e non solo!). Difficile spiegare in poche righe 

É una figura che ha tante possibili specializzazioni. C’è chi, ad esempio, si occupa solo di aziende, chi gestisce i volontari, chi i singoli donatori…

Difficile spiegare di cosa si occupa un/una fundraiser in poche righe 🥵

Per questo abbiamo pensato ad un evento online, in diretta su Zoom, completamente gratuito.

Ti aiuterà a conoscere da vicino il mestiere del fundraiser, a viverlo da vicino.

Si parlerà anche di come trovare un lavoro nel nonprofit, con qualche consiglio in più che NON trovi in questo articolo che hai appena finito di leggere.

L’appuntamento è fissato per mercoledì 30 settembre.

👉 Puoi registrarti grauitamente cliccando qui! 👈

Michelangelo Gigli

Michelangelo
Gigli

Social Media Manager Fundraising.it
Team Fundraising5

Claudia
Branchetti

Career Coach Master in Fundraising