Tour Del Fundraising Fundraising.it
Tecniche di Fundraising

Iniziare la raccolta fondi: 9 casi di successo al tour del fundraising

Sei alle prime armi con il fundraising, ti senti spaesato e non sai proprio da da dove iniziare? 

Forse posso aiutarti con un invito speciale al Tour del Fundraising.

Partiamo alla scoperta della raccolta fondi insieme a nove ospiti di città diverse con nove modi di fare fundraising diversi e allo stesso tempo efficaci.

Ti spiego come partecipare in questo articolo, ma prima vorrei darti qualche brevissimo appunto (qualche tips!)  sul fundraising.

Ti va?

Cosa trovi in questo articolo:

Sicuro di aver mai fatto (davvero) raccolta fondi?

La domanda del titolo è volutamente provocatoria.

Non ci si veglia la mattina con la pretesa di fare fundraising. Non smetteremo mai e poi mai di ripeterlo.  

La raccolta fondi non è un’attività che si può improvvisare. 

Non esistono formule magiche, bacchette o pozioni miracolose che ti permetteranno di riempire le casse della tua associazione.

Fare fundraising è un’attività che richiede tempo, costanza, dedizione e competenze. Esattamente come qualsiasi altra attività professionale inventata dall’uomo. 

Io ad esempio non mi sognerei mai di operare una persona senza essere medico o di aggiustare un radiatore senza essere meccanico. E credo neanche tu, o mi sbaglio?

Mi chiedo allora: perché non dovrebbe essere così anche per il fundraising?

Se fino ad adesso hai pensato che per fare fundraising bastava alzarsi la mattina con la voglia di raccogliere soldi inviando qualche e-mail all’amico dell’amico o facendo qualche telefonata qua e là, mi dispiace dirvelo, ma ti sbagli di grosso.

Forse sono stato un po’ duro nelle parole ma l’intento era quello di trasmettere – di nuovo – il messaggio del paragrafo iniziale, che ripeterò:

La raccolta fondi non è un attività che si può improvvisare. 

Arrivati a questo punto ti starai chiedendo: Bene, come si fa fundraising?  

Le strade per migliorare la vostra raccolta fondi sono diverse, te ne elenco alcune:

Ed è proprio su quest’ultimo punto che vorrei ti focalizzassi. 

SPOILER:In fondo all’articolo trovi l’invito al Tour del Fundraising!

Prima di spiegarti nel dettaglio l’evento vorrei soffermarmi ancora un po’ sul fundraising.

Che cos’è il Fundraising

La definizione che più ci piace del termine fundraising è questa:

“Fundraising non significa 

solo ottenere il maggior numero 

di fondi possibile ma (soprattutto!) 

far guadagnare alla propria 

organizzazione libertà 

e indipendenza”

Il principale obiettivo delle organizzazioni nonprofit è infatti quello di raccogliere più fondi possibili per portare avanti la sua causa e allo stesso tempo creare l’indipendenza dell’organizzazione. 

A volte capita (troppo spesso) che le organizzazioni nonprofit non diano abbastanza importanza all’attività di raccolta fondi, con il rischio di non riuscire ad eccellere nella realizzazione dei loro progetti.

La soluzione?

Dare alle nonprofit una maggiore libertà di fundraising!

Prima di addentrarci nel programma del tour vorrei spiegarti chi si cela dietro la misteriosa figura del fundraiser

Chi è il fundraiser

Non esiste una definizione unica di fundraiser.

C’è chi usa il termine “fundraiser” per indicare il dialogatore di strada, oppure per indicare chi fa una campagna di crowdfunding o per chi organizza eventi di beneficenza.

Se fai una ricerca su Wikipedia trovi il significato di fundraising ma non di fundraiser.

Viene in nostro aiuto l’Oxford Dictionary, che definisce il fundraiser come

La persona il cui compito è quello di cercare sostegno finanziario per un’organizzazione nonprofit, una Causa o un’altra impresa”.

L’idea è quella giusta, ma la definizione non valorizza il compito e la responsabilità che ha il fundraiser.

Il fundraiser fa qualcosa di straordinario, un po’ un super eroe o una super eroina. 

Il fundraiser crea connessioni profonde con le persone per predisporle al dono.

Non si tratta “solo” di chiedere soldi. Ma di costruire, coltivare e curare le relazioni con i donatori, per portarli a fare qualcosa (donare) che li rende felici.

Per fare questo serve metodo, principi e regole ben definite.

Nonché abilità mentali e una passione smisurata che è difficile trovare altrove.

Cosa significa fare raccolta fondi? Scoprilo al tour

Non potrò spiegarti tutto in poche righe perché fare fundraising è un attività complessa e ricca di sfaccettature. Posso però dirti che ci sono tre, e soltanto tre, modi per far crescere la raccolta fondi: 

1. Ricercando nuovi donatori;

2. Aumentando la donazione media;

3. Aumentando la frequenza delle donazioni.

Ricordati che questi sono tre modi che dovrebbero seguire questo ordine. Prima devi “uscire” alla ricerca del tuo o della tua nuova donatrice. Una volta che avrai un nuovo supporter della tua causa potrai lavorare su di lui e chiedere di aumentare l’importo della sua donazione per poi concludere questo processo chiedendo di aumentare la frequenza (quante volte dona durante un determinato periodo di tempo).

Non starò a dilungarmi troppo perchè durante il tour approfondiremo meglio questi tre aspetti.

Il Lavoro Del Fundraiser Fundraising.it
Complesso vero? Quante cose che deve fare un fundraiser! L'immagine è tratta dalla Piccola Grande Guida, una risorsa gratuita per aiutarti a fare fundraising. Se vuoi puoi scaricarla cliccando sull'immagine.

I protagonisti e le date del Tour del Fundraising

Come ti ho già anticipato, in ogni tappa del tour ci sarà un’eccellenza del territorio: un fundraiser che “ce l’ha fatta” con il fundraising.

Ognuno di loro sarà intervistato da Valerio Melandri, Direttore del Master Universitario in Fundraising, fondatore del Festival del Fundraising e punto di riferimento per la raccolta fondi in Italia.

Ecco qui i nostri ospiti fundraiser 👇

Ospiti Tour Del Fundraising 2022 Fundraising.it

Eccoli nel dettaglio:

  • 29 marzo a Roma: Lezione insieme a Sara Bernabei, Alumna del Master e Fundraiser per Salesiani per il sociale;
  • 30 marzo a Bologna: Lezione insieme ad Alessandra La Palombara, docente del Master in Fundraising e Fundraiser per AIL Bologna.
  • 31 marzo in Sicilia: Lezione con Letizia Bucalo, consulente e formatrice in ambito fundraising.
  • 5 aprile a Milano: Lezione insieme a Fabio Pasiani di Fondazione Renato Piatti. Questa importante realtà milanese si prende cura delle persone con disabilità.
  • 6 aprile a Genova: Lezione insieme a Riccardo Rossano di Flying Angels Foundation Onlus. La Fondazione di Riccardo si occupa del trasporto nei lunghi tragitti di bambini affetti da gravi patologie per dare loro una speranza.
  • 7 aprile a Firenze: Lezione insieme a Riccardo Messina di Fondazione Solidarietà Caritas Onlus. La loro mission è quella di aiutare i soggetti più bisognosi, vantaggiati ed emarginati.
  • 11 aprile in Triveneto: Lezione insieme a Giusy Battain di A.B.C. Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo. L’associazione di Giusi si occupa di sostenere bambini e le loro famiglie nel lungo  percorso che necessitano importanti interventi chirurgici.
  • 12 aprile a Napoli: Lezione insieme a Diana de Martino del Commissariato Generale di Terra Santa Sud Italia. Si occupano delle missioni in Terra Santa e di custodire i suoi luoghi di culto.
  • 13 aprile a Torino: Lezione insieme a Francesca Cerutti di CasaOz Onlus. La onlus di Francesca si occupa di offrire servizi ai bambini malati e alle loro famiglie. 

Cosa ti aspetta ad ogni tappa del Tour del Fundraising

Quelle del tour non saranno semplici lezioni dedicate al fundraising. Scordati di sederti davanti al pc, collegarti ad una fredda Zoom e stare ad ascoltare, in modo passivo.

Tutto il contrario!
Ogni tappa sarà fatta a misura di partecipante

Ognuno potrà portare le sue domande, le sue osservazioni.

Ci saranno anche dei momenti di networking nei quali potrai parlare con gli Ambassador del Festival del Fundraising, persone che navigano in rete ogni giorno, alla ricerca di news e approfondimenti sul fundraising per condividerli con la community del nonprofit e farla crescere.
A noi piace chiamarli “gli influencer del nonprofit”.

Al ritorno da questo viaggio porterai con te strumenti, conoscenze e tanti spunti pratici per fare fundraising.

  • conoscerai un ospite speciale: un caso di successo, un fundraiser che “ce l’ha fatta!”, che è riuscito a far partire il fundraising, in situazioni non sempre semplici, in piccole organizzazioni, o in grandi organizzazioni dove però il board era fortemente contrario al fundraising…
  • ti diamo le slide con focus ed esempi dedicati alle singole città 
  • uno spazio ampio ampio ampio per le domande
  • pausa caffè con i nostri Ambassador locali del fundraising

Insomma, un momento da non perdere per tutti coloro che vogliono rendere sostenibile e autonoma la propria organizzazione. Per riuscire a fare ancora più cose belle, perché questo fanno le nonprofit: cose belle per chi ha bisogno di aiuto!

Registrati al Tour del Fundraising!

Per partecipare al tour basterà registrarsi a questo link.

Dovrai rispondere anche a due domande molto importanti, per te e per noi. Ci aiuteranno a capire le esigenze di ogni tappa, le difficoltà, le criticità ma anche i successi di chi parteciperà al tour online.

Oppure, perché no, iscriviti a tutte quante! Il biglietto è gratis in ogni caso! 😁

ISCRIVITI SUBITO AL TOUR CLICCANDO QUI!